Bugiardino Rotilen 300 mg capsule rigide 8 capsule

prezzo indicativo: €9,8

Indice


Consultando il foglietto illustrativo di Rotilen 300 mg capsule rigide 8 capsule si accettano le condizioni del sito


Indicazioni terapeutiche

Infezione da germi gram-positivi, e gram-negativi sensibili alle tetracicline.

torna all'indice

Posologia

8 capsule 300 mg: Adulti: una capsula al giorno, in casi di particolare gravità il dosaggio può essere aumentato o le dosi ravvicinate secondo il parere del medico. Gocce estemporanee pediatriche 10 ml 1 g: Bambini (fino a 5 anni): una goccia per kg di peso corporeo ogni 12 ore, in casi di particolare gravità il dosaggio può essere aumentato o le dosi ravvicinate secondo il parere del medico. Granulato per sospensione estemporanea 60 ml 1,2 g: Adulti: un cucchiaio (15 ml) di sospensione estemporanea ogni 12 ore, in casi di particolare gravità il dosaggio può essere aumentato o le dosi ravvicinate secondo il parere del medico. Bambini (oltre i 5 anni): un cucchiaino (ovvero 20-30 gocce) di sospensione estemporanea ogni 12 ore, in casi di particolare gravità il dosaggio può essere aumentato o le dosi ravvicinate secondo il parere del medico.

torna all'indice

Controindicazioni

Riconosciuta ipersensibilità alle tetracicline.

torna all'indice

Avvertenze e precauzioni

Avvertenze: Nel tessuto osseo in via di formazione le tetracicline possono dar luogo ad un complesso stabile di calcio senza che peraltro siano stati riportati nell’uomo particolari effetti dannosi.L’uso delle tetracicline durante il periodo della formazione dei denti (seconda metà della gravidanza, periodo neonatale e prima infanzia) può causare pigmentazione dentaria permanente (giallo-bruna); ciò si verifica soprattutto in seguito all’uso protratto di questi antibiotici ma è stato osservato anche dopo periodi di trattamento brevi ma ripetuti. Nella primissima infanzia il prodotto va somministrato solo nei casi di effettiva necessità e sotto diretto controllo del medico. Reazioni di fotosensibilizzazione possono manifestarsi in corso di trattamento in soggetti predisposti; è opportuno tenere presente questa eventualità ed interrompere il trattamento non appena compare eritema cutaneo. In soggetti con presenza di insufficienza renale, anche dosi normali di tetracicline possono dar luogo ad accumulo in circolo con possibili danni epatici; in questi casi è necessario adattare la posologia al grado di funzionalità renale, ricorrendo, se del caso, a controlli dei livelli ematici (che non dovrebbero mai superare i 15 mcg/ml) e della funzionalità epatica. Inoltre è da tenere presente che le tetracicline esplicano un azione antianabolica che può aggravare stati di insufficienza renale. Per evitare irritazioni esofagee, assumere il prodotto con un adeguata quantità di acqua. L’uso del prodotto può occasionalmente dar luogo a superinfezioni da organismi resistenti. Tenuto conto della possibilità di germi resistenti quando non è sicura la nozione di sensibilità del germe stesso verso l’antibiotico, è necessario procedere ad opportuni test batteriologici. Precauzioni d’impiego. Come altri antibiotici il trattamento con tetracicline può dar luogo a superinfezioni da agenti batterici resistenti o da miceti. È da tenere presente la possibilità di enterocoliti da Stafilococchi resistenti o da Clostridium difficile. Nel trattamento delle infezioni gonococciche va posta attenzione al rischio di mascherare le manifestazioni di una sifilide consistente: è opportuno, in questi casi, effettuare i controlli sierologici per almeno quattro mesi. Cicli di trattamento a lungo termine richiedono periodici controlli della crasi ematica e della funzionalità epatica e renale. Se le tetracicline vengono impiegate nelle infezioni da Streptococco beta emolitico del gruppo A il trattamento deve durare non meno di dieci giorni.

torna all'indice

Interazioni

È opportuno evitare l’associazione con penicilline data la possibilità di interferenze tra le rispettive attività antibatteriche. Preparati antiacidi con alluminio, calcio o magnesio, nonché alimenti a base di latte o latticini riducono l’assorbimento orale delle tetracicline, per cui è opportuno evitare assunzioni contemporanee.

torna all'indice

Effetti indesiderati

In corso di trattamento con tetracicline possono manifestarsi alcuni fra i seguenti effetti collaterali: manifestazioni gastroenteriche: anoressia, nausea, vomito, diarrea, glossite e altre mucositi; manifestazioni cutanee: eruzioni di tipo eritematoso o maculopapulare; reazioni di ipersensibilità: eruzioni orticarioidi, porpora anafilattoide, edema angioneurotico; alterazioni ematologiche: rarissimi casi di anemia emolitica, neutropenia, trombocitotenia ed eosinofilia.

torna all'indice

Gravidanza e allattamento

Nelle donne in stato di gravidanza e durante l’allattamento il prodotto va somministrato solo nei casi di effettiva necessità sotto il diretto controllo del medico.

torna all'indice

Conservazione

Non sono previste speciali precauzioni per la conservazione.

torna all'indice

Principio attivo

8 capsule 300 mg: ogni capsula contiene: metaciclina 300 mg. Gocce estemporanee pediatriche 10 ml 1 g: ogni flaconcino da 10 ml di prodotto ricostituito contiene: metaciclina 1g Granulato per sospensione estemporanea 60 ml 1,2 g: ogni flacone da 60 ml di sospensione estemporanea contiene: metaciclina 1,2 g

torna all'indice

Eccipienti

8 capsule 300 mg: ogni capsula contiene: lattosio, cellulosa microgranulare, magnesio stearato, talco, gelatina, biossido di titanio. Gocce estemporanee pediatriche 10 ml 1 g: ogni flaconcino da 10 ml di prodotto ricostituito contiene: glucosio, sorbitolo, propilenglicole, stabilan, polisorbato 80, polivinil pirrolidone, aroma di lampone, acqua depurata. Granulato per sospensione estemporanea 60 ml 1,2 g: ogni flacone da 60 ml di granulato contiene: glucosio, acido ascorbico, polisorbato 80, carbossimetilcellulosa sodica, olio di silicone, saccarosio, aroma di fragola.

torna all'indice

Rotilen appartiene a

Tetracicline


 


Ultimo aggiornamento: aprile 2018

Pubblicità

Vedi anche